15 segni di problemi di abbandono negli adulti

15 segni di problemi di abbandono negli adulti Autoconsapevolezza

Hai perso una persona cara a causa di una separazione inaspettata o della morte… e ti sei sentito come se non avessi mai superato la sua partenza?

Provi sentimenti di insicurezza, gelosia, rabbia, ansia o pensieri ossessivi quando sei in una stretta amicizia o relazione intima?

Forse saboti le relazioni per farle crollare? O sei troppo dispotico?

Tutti questi sono segni di problemi di abbandono negli adulti… e derivano da esperienze infantili sfortunate.

Cosa sono i problemi di abbandono?

I problemi di abbandono hanno le loro radici nell’ansia e sono considerati un tipo di disturbo d’ansia. Tuttavia, la condizione non è riconosciuta come un problema di salute mentale o una condizione a sé stante dai professionisti medici o clinici.

Invece, è un raggruppamento di comportamenti che sono associati con la paura della perdita… più tipicamente la perdita di una relazione o la morte di qualcuno.

Le persone che mostrano segni di problemi di abbandono hanno raggiunto questo stadio perché il loro pensiero e i loro comportamenti sono stati rafforzati attraverso l’attenzione prestata loro dagli altri.

Possono anche essere incapaci di formare relazioni durature… e persino fare sforzi per allontanare le persone.

La causa principale dei problemi di abbandono inizia nell’infanzia e ha molteplici fattori scatenanti. Le cause più comuni dei problemi di abbandono sono:

  • Morte di un amico intimo o di un membro della famiglia
  • Negazione dell’amore o abbandono da parte di un genitore
  • Essere costretti ad agire come adulti durante l’infanzia

La perdita di una persona cara, come un nonno all’inizio della vita, può davvero portare scompiglio in un bambino che inizia a mettere in discussione la propria mortalità.

I genitori che divorziano possono scatenare nei bambini sentimenti di abbandono che durano tutta la vita… specialmente quando un genitore decide di lasciare la famiglia per crearne una nuova.

I bambini guardano istintivamente verso i genitori e i membri della famiglia per avere attenzione e amore, ma gli adulti non sempre forniscono queste cose ai loro figli.

E spesso i genitori single guardano ai loro figli per assumersi molte più responsabilità di quelle che qualsiasi bambino dovrebbe avere in giovane età, facendo sì che il bambino si senta in colpa o si vergogni… sia che i loro genitori abbiano divorziato o siano rimasti vedovi.

Ora che abbiamo esaminato alcune delle ragioni per i problemi di abbandono negli adulti, fornirò una lista di 15 segni rivelatori che sono comunemente associati al disturbo.

15 segni di problemi di abbandono negli adulti

1. Entrare e mantenere relazioni malsane

Una relazione malsana è quella che presenta abusi verbali o fisici. Può anche essere caratterizzata da abuso di droghe e/o alcol.  Forse sono entrambe le cose.

Qualcuno che ha problemi di abbandono entrerà in queste relazioni… anche se è consapevole che l’individuo che ha scelto non è probabile che sia un buon compagno di vita.  E anche se lo sanno, rimangono nella relazione perché la loro paura di rimanere soli è più forte del loro desiderio di andarsene.

2. Tendenza ad attaccarsi troppo velocemente

Questo comporta avvicinarsi troppo, troppo in fretta, ad un nuovo amico o partner romantico.

Nel caso dell’amicizia, c’è un forte desiderio di stare con loro tutto il tempo e fare cose divertenti il più possibile.

Per un partner romantico, c’è l’impulso di proclamare sentimenti d’amore e di affetto profondo prima che si formino davvero. Questo può spaventare alcune persone… e se non lo fa, potrebbero anche avere dei problemi.

Le persone con problemi di abbandono sono spesso “appiccicose” nella speranza di mantenere questa persona nella loro vita il più a lungo possibile.

Questo può anche essere un segno di co-dipendenza.

3. Piacere alle persone

Il “people pleasing” è quando una persona dice “sì” a tutto… anche se potrebbe non essere nel suo interesse.  Una persona che piace alla gente farà di tutto per rendere felici gli altri in modo che la relazione continui, nonostante ciò a cui potrebbe dover rinunciare per aver detto sempre di sì. Il people pleasing può anche essere mentalmente e fisicamente estenuante.

Questo tipo di persone potrebbe decidere che hanno bisogno di pagare per regali sontuosi o oggetti per i quali potrebbero non essere rimborsati.  Potrebbero voler far divertire qualcuno, anche se non gli piace in cosa consiste.

Chi ama le persone può anche spingere il proprio corpo oltre i propri limiti, dedicando troppo tempo ad aiutare gli altri invece di prendersi cura di loro.

4. Invidioso delle relazioni di altre persone

Questo accade quando si conosce una coppia felice, o si ha un amico che ha una grande relazione, e non si riesce a trovare la forza di essere completamente felici per loro.

Invece, potresti trovare ragioni per criticare la relazione o per criticarla. O semplicemente desiderare quello che hanno, diventando estremamente geloso.

È normale avere un po’ di invidia per qualcuno che ha una grande relazione, ma quando questi sentimenti si trasformano in risentimento, è uno dei segni di problemi di abbandono.

5. Riluttanza o mancanza di desiderio di impegnarsi completamente in una relazione

Il desiderio di avere una relazione c’è, ma una parte di te si trattiene dal connettersi completamente con un partner.

Troverai delle scuse a te stesso sul perché non dovresti essere più coinvolto, ignorerai i sentimenti genuini di affetto… e uscirai prematuramente dalla relazione dopo un po’ perché pensi di sapere che alla fine finirà.

6. Sentirsi indegno d’amore

La sensazione di essere abbandonati si intreccia con i sentimenti di perdita.

Quando una persona amata ti lascia, o muore, hai questa sensazione che non sarai mai più amato in quel modo. E se trovi qualcuno che ti ama, ti senti come se non potessi accettare le sue emozioni. Come se fosse un sogno.

Ti convinci di non essere una persona abbastanza buona per il loro amore e spesso li allontani per trovarlo altrove.

7. Evitare l’intimità emotiva

Le radici di questo sono simili al sentirsi indegno d’amore… ma questa volta eviti di andare in profondità in quella parte di te stesso che ti permette di connetterti pienamente emotivamente con un partner.

Probabilmente riconoscerete ciò che provate per loro a livello superficiale, e direte a chiunque vi ascolti che amate questa persona… ma la vostra voce interna vi dice di non andare più in profondità. Le bandiere si alzano.

Noterai anche che sei sempre il primo a lasciare la relazione per proteggerti. È un classico meccanismo di difesa.

8. Insicurezza e dubbio di sé/bassa autostima

L’insicurezza e il dubbio di sé sembrano essere la stessa cosa sulla carta, ma in realtà sono diversi… anche se collegati.

L’insicurezza è una mancanza di fiducia in se stessi, mentre il dubbio su se stessi è l’atto di credere o fare dichiarazioni negative definitive su se stessi.

Cioè, l’insicurezza consiste in pensieri negativi su come qualcun altro percepisce il tuo aspetto o la tua intelligenza.

Ma l’insicurezza coinvolge i tuoi pensieri sull’essere brutto, stupido, maldestro, ecc. È anche conosciuto come bassa autostima.

9. Gelosia o pensieri di infedeltà da parte del partner

Questo a volte è considerato paranoia perché sei diventato ossessionato dalla paura che il tuo partner ti stia tradendo.  Così tanto che potresti effettivamente allontanarlo.

Pensate che siano infedeli, anche quando non vi hanno dato alcuna ragione per farlo… né ci sono bandiere rosse che indicano che il vostro partner vi sta effettivamente tradendo.

Parte di questo modello di pensiero deriva dal tuo pensiero che tu non sei abbastanza bravo per il tuo partner… quindi deve cercare una via d’uscita dalla relazione.

Alla fine i pensieri possono portare a una sensazione schiacciante e costante che il tuo partner ti stia tradendo, e nessuna spiegazione razionale o ragionevole può convincerti del contrario. Questo porta ad una paranoia che può distruggere la relazione.

10. Difficoltà a fidarsi degli altri

Questo vale per chiunque nella tua cerchia sociale, anche per la famiglia.

Pensi di fidarti delle persone, ma non ti rendi conto che ti fidi di loro solo per quanto puoi lanciarle.

È normale avere un po’ di sospetto che qualcuno non farà quello che dice, ma questo di solito va via col tempo. Si guadagnano la tua fiducia. Dimostra la loro lealtà.

Portare costantemente il sospetto che qualcuno stia per farti un torto non è normale, specialmente quando quella persona è stata coerente e ha sempre fatto quello che ha detto che avrebbe fatto.

Questa sfiducia deriva dalla vostra convinzione che tutti quelli che amate o vi piacciono vi lasceranno… quindi perché preoccuparsi di avere fiducia in loro come individui degni di fiducia?

11. Non puoi tollerare lunghi periodi di separazione

Ti senti solo e ansioso quando il tuo partner se ne va per lunghi periodi di tempo?

Per esempio, vanno in viaggio d’affari per qualche giorno e ti ritrovi a soffrire per il loro ritorno? O forse escono con alcuni amici per la notte e tu ti preoccupi?

Più a lungo non sei fisicamente vicino al tuo partner, e/o le tue abitudini sono sconvolte, più ti impegni in schemi di pensiero negativi come questi.

Onestamente senti che non puoi sopportare di stare senza di loro.

Poi diventi depresso.

Poi diventi irrazionale.

Vi chiedete se stanno bene.  O se hanno avuto un incidente o ti stanno tradendo, ecc.

12. Controllo eccessivo

Questo è quando senti di dover controllare ogni aspetto di una relazione.

Quando senti il bisogno di far vivere le persone secondo i tuoi standard… semplicemente perché senti che li terrà al sicuro.  E vicino.

Il pensiero qui è che se riesci a tenerle al sicuro, vivranno più a lungo. E non li perderai per colpa tua.

Nel frattempo, stai ignorando il fatto che più sei dispotico, più è probabile che tu allontani le persone.

13. Scegliere partner che sono emotivamente indisponibili

I partner emotivamente indisponibili sono quelli che non sono disposti a impegnarsi in una relazione per una varietà di motivi.

Queste ragioni possono includere l’essere già sposati, l’attraversare una separazione o un divorzio… o semplicemente non sono interessati ad una seria relazione romantica in questo momento.

Si scelgono questi partner perché si sente che si può avere una relazione fisica soddisfacente, senza dover fare alcuno sforzo per connettersi a livello emotivo. È un appuntamento casuale al suo peggio.

14. Sabotaggio della relazione

Scegliete le discussioni, trovate le colpe, fate false accuse, e direte qualsiasi cosa al vostro partner o amico per farlo andare via.

Dentro di te, sai che non c’è niente di sbagliato nella relazione… ma non ti fidi che l’altra persona rimanga, così decidi di spingerla fuori dalla tua vita alle tue condizioni.

Ma invece di essere onesto con te stesso e con il tuo amico o partner, ti impegni in pensieri e azioni che danno la colpa all’altra persona, così puoi convincerti di aver preso la decisione giusta per allontanarla.

15. Auto-colpevolizzazione per le rotture

Quando un’amicizia o una partnership fallisce, ti prendi tutta la colpa per la rottura.

Non sei capace di riconoscere la verità effettiva della situazione.  Cioè, potresti non riconoscere che i problemi di compatibilità non sono stati interamente colpa tua… ma lo penserai comunque.

Inoltre non sei in grado di vedere che il tuo ex ha avuto problemi propri che alla fine hanno portato alla fine della relazione, sia essa romantica o plutonica.

Pensieri finali sui segni di problemi di abbandono

Ricorda che i problemi di abbandono sono un tipo di disturbo d’ansia… anche se non viene data una diagnosi autonoma.

Ci sono buone probabilità che tu abbia un problema di salute mentale più grande che serve come rete di sicurezza per questi problemi di abbandono.

Non è un pensiero piacevole da considerare … ma può essere qualcosa di cui vale la pena parlare con un professionista della salute mentale. Trovare la strada verso uno stato mentale sano è un sacco di lavoro, ma ne vale la pena.

Farlo potrebbe essere l’unico modo in cui sarete in grado di impegnarvi in relazioni sane con le persone che amate veramente e di cui vi prendete cura.

Mentre iniziate il vostro viaggio per scoprire perché pensate e agite nel modo in cui lo fate, dovreste dedicare del tempo ad esercizi di salute mentale che vi aiutino ad uscire da schemi di pensiero negativi.

Vota questo articolo
tandempsicologia.it

Adblock
detector