Come affrontare l’ansia da notizie

Come affrontare l'ansia da notizie Gestione dello stress

Le notizie in rotazione 24 ore su 24 sono progettate per dirottare la nostra attenzione e tenerci distratti. Essere informati è importante, ma non se questo ha un impatto negativo sul vostro benessere psicologico. Vi spieghiamo come affrontare l’ansia da notizie per sostenere la vostra salute mentale e quella dei giovani.

Ansia da notizie?

L’ansia da notizie è stata discussa per la prima volta dagli psicologi all’inizio degli anni ’90, quando le notizie in onda 24 ore su 24 sono diventate un fenomeno televisivo. Oggi le notizie sono presenti nelle nostre tasche, nelle nostre borse e sulle nostre scrivanie, tramite dispositivi intelligenti e computer portatili, il che rende difficile evitarle.

Le notizie possono farci provare una serie di emozioni, tra cui:

  • Felicità.
  • Arrabbiati.
  • Tristezza.
  • Curiosi.
  • Sconcerto.

I social media e le notizie online spesso riportano notizie e storie negative. Le notizie negative generano un aumento dei livelli di cortisolo nel nostro corpo (il principale ormone dello stress) che porta a un aumento dei livelli di ansia che non siamo progettati per sostenere. Questo può portare a potenziali problemi di salute fisica e mentale o ad abitudini malsane, tra cui:

  • Scorrere i siti web e i feed dei social media.
  • Controllare il telefono o altri dispositivi ogni pochi minuti.
  • Incapacità di concentrarsi sui compiti.
  • Senso di disperazione.
  • Isolamento sociale.

Come si può quindi reimpostare il proprio rapporto con le notizie?

Concentrarsi su ciò che si può controllare

Gran parte di ciò che accade nelle notizie è fuori dal vostro controllo. Potreste sentirvi consumati da notizie e storie, ma è importante ricordare che in molti casi non potete influenzare gli eventi riportati.

Se vi sentite ansiosi, arrabbiati o sconvolti, pensate alle cose che potete controllare nella vostra vita.

Ecco alcuni suggerimenti pratici che potreste provare:

1. Controllare il telefono solo in determinati momenti della giornata

Le ricerche psicologiche dimostrano che gli esseri umani non sono in grado di lavorare in multitasking in modo efficace. Se non riuscite a non guardare il telefono, potete provare a..:

  • tenerlo in un’altra stanza
  • Disattivare le notifiche.
  • Spegnere il telefono.

2. Riconfigurare le impostazioni tecnologiche

Il potere è vostro. Potete controllare il vostro consumo di social media e di notizie:

  • Utilizzando un site-blocker per controllare le ore in cui potete visitare determinati siti web, compresi quelli di notizie.
  • Disattivando le notifiche pop-up sui social media.
  • Impostando il telefono e il computer in modalità offline quando ci si concentra.

3. Scegliere come reagire alle notizie sconvolgenti

Le notizie sconvolgenti possono essere molto fastidiose, ma potete decidere come reagire. Potete:

  • Parlare con un amico o una persona cara di come vi sentite.
  • Praticare la mindfulness o un’altra meditazione per aiutare a resettare la mente.
  • Allontanarsi dal telefono e da altri dispositivi per periodi più o meno lunghi.
  • Uscire a fare una passeggiata o una corsa – qualsiasi attività fisica può aiutare.
  • Partecipate a un’attività comunitaria a sostegno di qualcosa che vi sta molto a cuore, anche in relazione a notizie che vi hanno colpito. Ad esempio, la raccolta di fondi per sostenere i rifugiati di guerra.

4. Trascorrere del tempo con le persone a cui tenete

Potete organizzare di vedere o parlare con amici e familiari. Se soffrite di ansia sociale, non c’è problema. Potete vedere o parlare con le persone in un altro momento in cui vi sentite meno ansiosi.

5. Interrogare i propri pensieri

Sfidate i pensieri non utili e metteteli alla prova. Potreste chiedervi:

  • Perché mi sento così?
  • È qualcosa che posso controllare? Se no, cosa posso fare per aiutarmi?
  • Cosa ho fatto in passato che mi fa sentire meglio quando succede?
  • Cosa non ho ancora provato?

Le notizie riportano spesso gli scenari peggiori e noi tendiamo a concentrarci solo su questi. È facile dimenticare le cose che si possono fare per aiutare.

6. Canalizzare l’ansia accettando la responsabilità delle proprie azioni.

Cambiamento climatico. Guerra. Covid 19. Aumento del costo della vita. Non potete assumervi la responsabilità di tutti questi fattori. Sono fuori dal vostro controllo.  Tuttavia, ci possono essere piccole azioni che potete intraprendere e di cui potete essere responsabili:

  • Imparare di più su come aiutarsi nei casi di preoccupazione finanziaria.
  • Scrivere al proprio parlamentare e partecipare alle elezioni locali e generali.
  • Mantenere una routine sana, ad esempio una dieta equilibrata, esercizio fisico, tempo libero con amici e familiari, giochi, lettura di libri, richiesta di un aiuto professionale quando ne avete bisogno.

7. Se qualcosa non funziona, provate qualcos’altro.

Siamo tutti individui e rispondiamo in modo diverso allo stress. Se provate qualcosa per aiutarvi a gestire il vostro rapporto con le notizie e non funziona, provate qualcos’altro. Ciò che funziona per una persona, potrebbe non funzionare per voi.

8. Chiedete aiuto a un professionista quando ne avete bisogno

Se le notizie hanno un impatto negativo sulla vostra salute mentale, chiedete sempre aiuto a un professionista. Potrebbe trattarsi di:

  • Il vostro medico di famiglia.
  • Un servizio di consulenza.
  • Uno psichiatra.
  • Gruppi di sostegno della comunità locale per la salute mentale.

Sostegno ai bambini e ai giovani

Offrire ai bambini e ai giovani l’opportunità di parlare di ciò che sta accadendo può avviare la conversazione su come si sentono riguardo alla notizia. È bene ricordare di:

  • Stabilire i fatti in modo adeguato.
  • Essere chiari sul fatto che siete a disposizione per ascoltare e sostenere i loro sentimenti.
  • Incoraggiarli a continuare le loro normali e sane routine, ad esempio la socializzazione con gli amici, la scuola, ecc.

Le routine sane sono importanti sia per i bambini che per gli adulti. Possono sostenere la nostra salute mentale e stabilizzare le nostre emozioni. Nonostante ciò che accade nel mondo esterno, mantenere una routine sana aiuterà voi e i bambini o i giovani di cui vi occupate a sentirvi emotivamente più sicuri e radicati.

Vota questo articolo
tandempsicologia.it

Adblock
detector