17 tattiche per emanare più energia femminile

17 tattiche per emanare più energia femminile Motivazione

Per farcela nel mondo degli uomini, ho dovuto seguire le sue regole. Ma mi sto rendendo conto che non c’è nulla di sbagliato nelle differenze che delimitano la donna dall’uomo e sono pronta ad abbracciare pienamente me stessa!

Il problema è che ho soppresso la mia “femminilità” per avere successo per così tanto tempo che non sono sicura di come emanare la giusta quantità di energia femminile.   In questo post, quindi, esploreremo il potere dell’energia femminile e suggeriremo i modi per emanarla maggiormente.

Nota a margine: uno dei modi migliori per aumentare la felicità e la soddisfazione nella vita è pianificare la giornata in modo da concentrarsi sui propri obiettivi principali.

Che cos’è l’energia femminile?

L’energia femminile è l’insieme delle caratteristiche di nutrimento necessarie per entrare in contatto con gli esseri umani in modo significativo e appagante. È compassionevole, gentile, empatica, paziente ed emotiva. Si tratta di abbracciare l’intuizione e la creatività. L’energia femminile è fluida e libera. Si tratta di essere. Comprende la ricezione ed è rappresentata dalla natura. Come esseri umani, abbiamo sia l’energia femminile che quella maschile.

Che potere!

Ma l’energia femminile è l’opposto di quella maschile. Questo può sembrare scontato, ma è importante capire che ogni tipo di energia ha caratteristiche uniche. Si tratta di due energie opposte, ma come le batterie, non funzionano come dovrebbero senza il giusto equilibrio di entrambe.

17 tattiche per emanare più energia femminile

Nella nostra società, le caratteristiche di assertività sono considerate positivamente ed evidenziate come ciò che serve per avere successo. Gli attributi energetici maschili come l’aggressività, la grinta, la logica, il fare e la struttura sono più apprezzati. Essere emotivi, mostrare un lato più morbido e rimanere fermi può essere visto come meno desiderabile, pigro o debole.

Ma noi siamo creature relazionali. La capacità di armonizzare con gli altri, di collaborare e di comunicare efficacemente è altrettanto importante per il successo. E per successo non si intende solo la scalata al lavoro o l’acquisizione di più beni materiali. Il successo è anche avere relazioni soddisfacenti e amichevoli.

C’è un motivo per cui la natura viene definita femminile. Madre Natura e l’uragano Katrina sono fluidi, liberi, forti e potenti. La natura o Madre Natura è la vita. È acqua, sole, ossigeno e cibo. È tutto tranne che indesiderabile e pigra.

Come esseri umani, siamo interdipendenti. Abbiamo bisogno gli uni degli altri. Le caratteristiche dell’energia femminile rendono possibile agli esseri umani il compromesso, il perdono, la collaborazione e la risoluzione dei conflitti. Insomma, quelle cose necessarie per attraversare insieme le difficoltà della vita e continuare a vivere in pace gli uni con gli altri.

Oggi vediamo sempre più spesso esempi di donne che usano la loro energia femminile. Un numero sempre maggiore di donne parla di cose che riguardano esclusivamente noi donne, come le molestie sessuali, gli abusi e la depressione, usando il loro potere per connettersi e costruire una sorellanza di sostegno.  Quando condividono storie di abusi e manipolazioni, espongono le loro vulnerabilità e il diritto di ogni donna al tratto energetico maschile, la protezione.

Dimostrano che è giusto parlare di situazioni in cui le caratteristiche che compongono la nostra energia femminile – l’essere amorevoli, accettanti, dolci e gentili – hanno portato alla necessità di ricevere l’energia maschile di protezione, anche se il bisogno non è stato soddisfatto. Le donne manifestano la loro energia femminile con un atteggiamento riflessivo, emotivo, inclusivo e facendo capire alle donne che è giusto perdonarsi per qualcosa che non è mai stata colpa loro.

Le donne stanno guidando iniziative che responsabilizzano gli autori di molestie e abusi. Stanno dimostrando che la nostra energia femminile combinata ha la potenza di un uragano e può portare cambiamenti positivi come molti degli elementi di Madre Natura.

Cosa vogliono davvero gli uomini?

Anche se forse dobbiamo comportarci in modo più maschile per competere sul posto di lavoro, gli uomini non cercano una copia carbone di loro stessi. Vogliono e hanno bisogno di equilibrio, proprio come noi.

Come ho detto prima, l’energia maschile e quella femminile sono polarmente opposte, cioè si attraggono a vicenda. Un uomo con una forte o molta energia maschile vuole una donna con una forte o molta energia femminile. È lo yin e lo yang. È equilibrio. È biologia.

Un uomo è attratto da quelle qualità interiori ed esteriori che distinguono la donna dall’uomo. Non vuole sentirsi come se stesse uscendo con uno dei ragazzi quando diventa romantico.

17 tattiche per emanare più energia femminile

1. Lasciate fluire la vostra creatività.

Quando attingete alla vostra creatività, vi connettete alla vostra energia femminile. Dopo tutto, siamo donne. Senza di noi, la vita umana non può essere creata. La vita non può nascere.

Liberate il vostro lato creativo. Il vostro lato creativo può essere la danza, la costruzione di bei mobili, la pittura di murales o l’offerta di tagli di capelli e acconciature accattivanti.

Una delle tante cose che ho scoperto dalla mia ricerca è che sono più felice quando sono nella mia energia femminile. Mi ha sorpreso sapere che quando scrivo, parlo o suono uno strumento, manifesto la mia energia femminile.

2. Connettetevi con la natura e i vostri sensi.

Anche questo è un modo per abbracciare la vostra sensualità. Essere sensuali significa godere della gratificazione attraverso i sensi. Diventate un tutt’uno con la natura e godetevi la sensazione del sole sulla pelle. Ammirate la bellezza del verde e godetevi il profumo dei fiori freschi mentre passeggiate nel parco.

Inalate i profumi rinfrescanti di una candela che si sprigiona solo quando la accendete con l’elemento naturale, il fuoco. Guardare l’oceano, guardare un lago o immergersi in una vasca da bagno piena d’acqua.

3. Dedicatevi all’autoriflessione.

Connettetevi ai vostri pensieri, sentimenti e spiritualità interiori. Chi siete e cosa significa la vita, la vostra vita? Potete meditare, scrivere un diario o parlare con un terapeuta o un life coach per capire meglio voi stessi.

4. Abbracciate il ricevere.

Come donne, per natura diamo molto più di quanto prendiamo. Dare è parte integrante del nutrimento. Ma va bene anche ricevere.

Il nostro corpo è progettato naturalmente in questo modo. Per concepire, dobbiamo “ricevere” l’uomo. Idealmente – o almeno ai vecchi tempi – per dare alla luce e accudire il bambino, dovevamo ricevere ciò che l’uomo forniva. Egli ha dato (attraverso la caccia o il lavoro) ciò che era necessario per fornire cibo e riparo a noi e al bambino. E ha dato la sua protezione.

Chiedete aiuto quando ne avete bisogno. Accettate l’aiuto quando vi viene offerto. Lasciate che quell’uomo vi apra la porta, vi porti la spesa o sia lui a pagare.

Accettate un complimento. Coccolatevi. Una giornata in una spa o un massaggio sono una buona idea.

5. Siate giocose e spontanee.

Passiamo così tanto tempo a fare cose. Buttiamo via la frase: “Una mente oziosa è il campo da gioco del diavolo”. La nostra società valorizza l’impegno. Ma tutti abbiamo bisogno di riposo, e non solo di sonno o di riposo fisico. La nostra mente ha bisogno di rilassarsi e di essere.

A volte abbiamo bisogno di fare quello che vogliamo, solo perché lo vogliamo, non perché è produttivo o ha un obiettivo finale. L’energia femminile è fluida, come l’acqua. Se la si lascia fluire liberamente, non si può dire dove andrà. Non è rigida e strutturata come l’energia maschile. Siate liberi e divertitevi.

6. Sostenete altre donne che la pensano come voi.

Celebrate l’energia femminile costruendo una sorellanza. Costruite altre donne nella vostra vita che siano un sistema di sostegno positivo per voi. Unitevi a un’organizzazione femminile o a un club del libro.

7. Praticate l’amore per voi stesse.

Quando vi amate, potete davvero abbracciare ciò che siete. Quale modo migliore per emanare la vostra energia femminile se non accettando e amando voi stesse come donne e tutto ciò che questo significa?

L’energia femminile è nutriente. La compassione è nutrimento. Datevi compassione e accettazione incondizionata.

8. Bilanciate le energie femminili e maschili dentro di voi.

Dato che tutti abbiamo entrambe, fate attenzione all’equilibrio. Assicuratevi che il maschile non prevalga sul femminile.

C’è un tempo e un luogo per ogni cosa. Il luogo di lavoro può essere il posto giusto per l’aggressività, ma quando si esce dall’ufficio è meglio tornare al proprio lato più sensuale.

9. Fate cose che vi fanno sentire a terra.

A rischio di sembrare un hippy, toglietevi le scarpe e camminate a piedi nudi nell’erba. Mettersi a terra significa connettersi con la terra. Fate una nuotata. Distendetevi su una spiaggia sabbiosa, prestando attenzione alla sensazione della sabbia sulla pelle nuda.

10. Godetevi più riposo e pace.

La compassione, l’accettazione e il perdono sono qualità dell’energia femminile. Queste caratteristiche sono pacifiche. L’energia maschile si basa sulla realizzazione e sul fare. L’energia femminile è fatta di quiete e ringiovanimento.

11. Siate consapevoli della vostra femminilità.

Siate consapevoli della vostra energia femminile. Essere consapevoli significa vivere il presente in modo intenzionale e cosciente. Si può praticare la consapevolezza con i cinque sensi.

È anche riconoscere come ci si sente senza giudicare. Quando sentite di essere nella vostra energia femminile, siete più consapevoli dei profumi che vi circondano? Siete più emotivi? Vi sentite più attente a ciò che vi nutre?

12. Comprendere, accogliere ed esprimere le proprie emozioni.

Per accogliere ed esprimere le proprie emozioni, è necessario innanzitutto comprenderle. Poiché la frase “È emotiva in questo momento” ha di solito una connotazione negativa, reprimiamo i nostri sentimenti. Non solo ci è stato insegnato che è debole o addirittura inopportuno mostrare ciò che proviamo, ma anche sentire ciò che proviamo.

Iniziate a cercare di capire le vostre emozioni. Documentatele in un diario. Volete catturare i vostri sentimenti in diverse situazioni: al lavoro, a scuola, a casa, da soli, con gli altri. Accettate ciò che provate senza giudicare (è parte integrante della mindfulness).

13. Ridere di più.

La risata, a patto che non sia a spese di qualcuno, può dire: “Anch’io”.  Può dire: “Capisco”. È invitante. Può spezzare la tensione nella stanza.

Ridere rilascia anche endorfine, quelle sostanze chimiche che ci fanno sentire bene. La risata è una comunicazione sentita, sincera e rilassante. Quando si ride si crea energia positiva, per sé e per gli altri.

14. Possedere e valorizzare la propria bellezza.

Definite il vostro standard di bellezza. Riconoscete che solo perché siete donne, siete belle. Non è il mondo a definire cosa è bello. Siete voi a definirlo!

Custodite la vostra bellezza catturandola per sempre nelle fotografie. Vestitevi con ciò che vi fa sentire femminili, belle e impagabili.

Abbandonate per un attimo i selfie. Se avete qualche soldo da spendere, coccolatevi e programmate un servizio fotografico professionale. Naturalmente, chiedere a un amico di catturare la vostra essenza ed energia femminile scattandovi una foto funziona altrettanto bene.

15. Lasciate che il vostro intuito vi guidi di più.

Vale la pena di ascoltare il sesto senso che abbiamo, donne. Laddove è più maschile buttarsi a capofitto, è più femminile riflettere a fondo e vedere le cose non solo in bianco e nero.

Sapete com’è quando sapete qualcosa? Non sai come lo sai, lo sai e basta. Questa è l’energia femminile. Ci parla per un motivo.

La prossima volta che qualcuno si spazientisce perché dovete riflettere su una decisione un po’ più a lungo di quanto vorrebbe, o non capisce le vostre ragioni, continuate a guardarvi dentro per ottenere le risposte che vi servono prima di agire.

16. Concedetevi del tempo per me.

Riconnettetevi con voi stessi attraverso la meditazione, la preghiera o lo yoga. Questo è il vostro tempo da soli per connettervi con il vostro io interiore. Siamo tutti molto occupati, ma una volta che questo fa parte della vostra routine quotidiana, potete trovare il modo di inserirlo.

Fate una passeggiata durante la pausa pranzo. Fate un pisolino il sabato pomeriggio o dopo il lavoro. Non tornate subito a casa da marito e figli dopo aver fatto una commissione. Fermatevi in un parco o sulla riva di un fiume. Godetevi il sole o le nuvole in agguato.

17. Riflettere sui propri punti di forza.

Per bilanciare le vostre energie, non solo dovete sapere quali sono, ma dovete anche essere consapevoli di come sono attualmente presenti nella vostra vita e nella vostra essenza.

Riflettere sui propri punti di forza implica l’utilizzo di molte delle tattiche già suggerite. Combina il bilanciamento dell’energia maschile e femminile, il tempo per me, l’intuizione, l’autoriflessione, la cura della vostra bellezza e l’amore per voi stessi.

Riflettete su ciò che sapete fare meglio o su ciò che vi piace davvero fare. Pensate a come avete un impatto positivo sugli altri. Questi sono i vostri punti di forza.

Per farlo, dovete essere fermi con voi stessi e capire chi siete. Dovete guardarvi dentro ed essere onesti su ciò che vedete. E poi, dovete decidere di accettarlo e abbracciarlo, e di cambiare ciò che non vi piace.

Se non avete intenzione di prendere provvedimenti per cambiare o migliorare ciò che non vi piace, è fondamentale che accettiate e abbracciate le vostre qualità.

I vostri punti di forza sono parte integrante della definizione di bellezza che ogni donna ha il diritto di definire per sé. Questi punti di forza sono ciò che le foto che scatterete per possedere e custodire la vostra bellezza cattureranno – trasudando dall’interno verso l’esterno. I vostri punti di forza sono ciò che rende così facile amarvi!

Riflessioni finali su come sprigionare energia femminile

Potreste dover capire come state già emanando energia femminile e fare di più. Prima della mia ricerca, non avevo idea che quando faccio ciò che amo e che mi riesce meglio – essere creativa – sto manifestando la mia.

Al lavoro manifesto ancora la mia energia maschile, ma ho pace e soddisfazione quando emano energia femminile. Ho fiducia che lo farete anche voi se seguirete i consigli che vi ho dato qui.

Vota questo articolo
tandempsicologia.it