Che cos’è il poliamore?

Che cos'è il poliamore? Amore

“Secondo la Polyamory Society, il poliamore è la filosofia e la pratica non possessiva, onesta, responsabile ed etica di amare più persone contemporaneamente. “Il poliamore enfatizza la scelta consapevole del numero di partner con cui si desidera essere coinvolti, piuttosto che accettare le norme sociali che impongono di amare solo una persona alla volta”.

Come funzionano le relazioni poliamorose

Essere poliamorosi significa avere relazioni intime o romantiche aperte con più di una persona alla volta. Le persone poliamorose possono avere qualsiasi orientamento sessuale e le relazioni poliamorose possono includere persone di diversi orientamenti sessuali.

A differenza delle relazioni aperte, il poliamore è caratterizzato da un’intimità emotiva oltre che sessuale o romantica tra i partner. A differenza dell’infedeltà, dell’adulterio o del sesso extraconiugale, il poliamore è consensuale e viene comunicato a tutte le persone coinvolte.

A volte le relazioni poliamorose sono gerarchiche (una relazione ha la priorità sulle altre) e a volte sono paritarie. In uno scenario gerarchico, una persona può avere partner primari e secondari.

  • Primario: un partner primario è al vertice della struttura gerarchica; questa persona può essere quella con cui si vive, si hanno figli o addirittura ci si sposa. Il partner primario non è necessario nelle relazioni poliamorose.
  • Secondario: il partner secondario può non essere coinvolto nella vostra vita come il partner primario; ad esempio, potreste non condividere l’alloggio o le finanze, ma essere comunque pienamente impegnati l’uno con l’altro.

Gli aspetti che definiscono le relazioni poliamorose rispetto ad altri tipi di relazioni non monogame sono il consenso e la comunicazione.

Cosa non è il poliamore

Sebbene i confini nelle relazioni poligame siano molto diversi da quelli delle relazioni monogame, essi esistono comunque. Le persone che hanno una relazione poliamorosa possono essere sposate o meno, anche se le persone che si identificano come poliamorose possono rifiutare le restrizioni della convenzione sociale del matrimonio e, in particolare, la limitazione a un solo partner.

Il poliamore non va confuso con la bigamia o poligamia, che comporta il matrimonio con più di una persona ed è illegale negli Stati Uniti. Non va nemmeno confuso con lo “scambismo” o “spouse swapping”, in cui coppie con relazioni consolidate hanno incontri sessuali occasionali con persone di altre coppie.

Il poliamore non è nemmeno la stessa cosa di una relazione “aperta”, che prevede che una coppia impegnata accetti che uno o entrambi i partner possano avere rapporti sessuali con altre persone, senza necessariamente condividere le informazioni con gli altri partner. Tuttavia, anche le coppie poliamorose possono avere relazioni aperte.

La “non monogamia consensuale” è un termine ombrello che gli psicologi usano per descrivere lo scambismo, le relazioni aperte e il poliamore. Le ricerche suggeriscono che più del 20% degli americani ha partecipato a una relazione consensuale non monogama in qualche momento della propria vita.

Il poliamore non è nemmeno un tipo di orientamento sessuale o di identità di genere. Tuttavia, persone di ogni orientamento e identità possono partecipare a relazioni poliamorose, comprese quelle etero, gay, bisessuali, lesbiche, transgender, non binarie o pansessuali.

Parlare di poliamore

Se volete parlare di poliamore con un potenziale nuovo partner, prendete in considerazione uno spunto di conversazione come:

  • Che tipo di relazione stai cercando, esclusiva o non esclusiva?
  • Prima di fare sul serio, devo dirti che non sto cercando una relazione monogama.
  • Cosa ne pensi della possibilità di frequentare più persone contemporaneamente?
  • Hai mai sentito parlare del poliamore? Prendereste mai in considerazione l’idea di provarlo?

Tipi di relazioni poliamorose

A differenza delle relazioni monogame, che per definizione sono limitate a un solo partner, il poliamore si presenta in molte forme e può cambiare nel tempo in base alle persone coinvolte.

Mentre molte relazioni poliamorose sono caratterizzate da una coppia che persegue apertamente e consensualmente relazioni indipendenti o congiunte al di fuori della loro relazione principale, altri praticano il poliamore avendo più relazioni indipendenti e separate, o anche relazioni tra tre o più persone.

Le relazioni poliamorose possono anche essere relazioni chiuse. In una relazione poliamorosa chiusa, gli individui che fanno parte del gruppo poliamoroso concordano di non vedere altre persone o di non far entrare altre persone nella relazione.

1. Triade

Conosciuta anche come “coppia”, una triade si riferisce a una relazione con tre persone. Tuttavia, non è necessario che tutte e tre le persone si frequentino. Una persona può frequentare due persone diverse.

2. Quadrupla

Come suggerisce il nome, una quadrupla si riferisce a una relazione con quattro persone. Questo tipo di relazione poliamorosa si verifica spesso quando due coppie poliamorose si incontrano e iniziano a frequentare una persona dell’altra coppia. Si può anche avere un quadruplo completo, in cui tutti e quattro i membri sono coinvolti sentimentalmente o sessualmente l’uno con l’altro.

3. Policiclo

Questo termine si riferisce a un’intera rete di persone legate sentimentalmente. Ad esempio, può comprendere voi e il vostro partner principale, il vostro partner secondario, il partner secondario del vostro partner principale, il partner secondario del vostro partner principale e così via.

4. Poliamore da tavolo

Questo termine si riferisce a una rete familiare formata da persone che si conoscono. Il nome deriva dal fatto che le persone in questo tipo di relazione poliamorosa si riuniscono intorno al tavolo della cucina per i pasti.

5. Poliamore parallelo

Il poliamore parallelo si riferisce a relazioni in cui si è a conoscenza degli altri partner, ma non si ha alcun contatto con questi ultimi.

6. Poliamore in solitaria

Gli individui in una relazione poliamorosa solitaria non intendono fondere la loro identità o infrastruttura di vita con i loro partner. Ad esempio, non desiderano sposarsi o condividere una casa o le finanze con nessuno dei loro partner.

7. Dipendenza dal sesso e poliamore

La maggior parte della comunità del poliamore rifiuta l’idea che il poliamore e la dipendenza dal sesso abbiano a che fare l’uno con l’altra. La dipendenza dal sesso non è una caratteristica del poliamore e le persone poliamorose non si impegnano necessariamente nell’attività sessuale eccessiva che è caratteristica della dipendenza dal sesso. Tuttavia, le persone con dipendenze sessuali basate sul desiderio di avere più partner possono essere particolarmente attratte dalla comunità poliamorosa.

Evitare i problemi relazionali

La necessità di una comunicazione chiara e di confini tra tutti gli interessati è una caratteristica fondamentale della filosofia poliamorosa. La complessità delle relazioni può rendere alcuni individui vulnerabili allo sfruttamento.

Tuttavia, le ricerche dimostrano che le persone in relazioni consensuali non monogame e quelle in relazioni monogame hanno livelli simili di benessere psicologico e di qualità delle relazioni.

1. Stabilire regole e confini

Una parte importante del poliamore consiste nell’assicurarsi che tutti i partner siano sulla stessa pagina quando si tratta di limiti emotivi e fisici, tra cui:

  • Quando e se divulgare dettagli sulle relazioni o sul vostro stato poliamoroso con altri.
  • Quanto spesso passare del tempo con l’altro e con altre persone.
  • Quali atti sessuali vanno bene e quali no.
  • Quali pratiche di sicurezza seguire.

Le definizioni di ciò che costituisce tradimento o infedeltà in una relazione poliamorosa dipendono dalle regole che i partecipanti alla relazione hanno stabilito. In una relazione poliamorosa, ignorare i confini e le regole che i partecipanti alla relazione hanno concordato è spesso considerato tradimento.

2. Sostenersi a vicenda

Proprio come in una relazione monogama, è importante sostenere i partner e mostrare rispetto e cortesia, anche se non vi piace il metamore del vostro partner (il partner del vostro partner che non è coinvolto sentimentalmente o sessualmente con voi).

3. Evitare i paragoni

Anche se è nella natura umana, fate del vostro meglio per evitare il gioco dei confronti. Ad esempio, non prenotate un viaggio stravagante per due persone solo perché il vostro partner ha trascorso un fine settimana con un altro partner.

4. Esprimete i vostri sentimenti e bisogni

La gelosia è un sentimento comune che può venire a galla in una relazione poliamorosa. Comunicare questi sentimenti, invece di lasciarli consumare, è fondamentale per il poliamore. Infatti, un termine comunemente usato nel poliamore è compersione, ovvero la sensazione di gioia nel vedere il proprio partner felice con un altro partner. È l’opposto della gelosia.

I problemi che possono causare il fallimento delle relazioni poliamorose sono la mancanza di limiti, la mancanza di sostegno, il confronto, la gelosia e la scarsa comunicazione. Affrontare questi problemi può aiutare a migliorare la qualità della relazione.

Parole finali

Solo voi potete decidere se il poliamore è giusto per voi. Avere questo tipo di relazione non significa solo mettere in discussione l’ideale della monogamia, ma anche esaminare ciò che ci si aspetta dall’amore e dal partner romantico. Alla fine, la cosa più importante per una relazione felice è essere onesti con se stessi e con il proprio partner riguardo ai propri sentimenti.

Vota questo articolo
tandempsicologia.it

Adblock
detector